Correttori colorati: quali e come utilizzarli

0
1728
correttori-colorati-come usarli

Tutte le amanti del make-up sanno che, quando si vuol creare un trucco impeccabile, la cosa più importante da realizzare è la base. Se l’incarnato non è regolare e si intravedono le imperfezioni della pelle ma, soprattutto, se l’effetto non risulta naturale, tutto il nostro lavoro perde il suo fascino e la sua magia.

Purtroppo, se abbiamo molte imperfezioni, il fondotinta non basta a coprirle tutte… ed è qui che entrano in gioco i magici correttori. Ne esistono di moltissimi tipi ma qui analizzeremo solo i correttori colorati (tranquille, gli altri li affronteremo in un altro articolo). Prima però voglio elencarvi le varie tipologie di correttori che potete trovare in commercio.

correttori-colorati-come usarl

->CORRETTORI IN EMULSIONE sono fluidi ed adatti alle zone più sensibili del viso. Infatti, vengono solitamente utilizzati per coprire le occhiaie. Questo prodotto è molto più leggero dei correttori compatti ed è per questo motivo che viene adoperato per zone che non richiedono una grande coprenza.
->CORRETTORI COLATI possono essere in cialda o in stick. A differenza di quelli precedenti, sono più pastosi e si possono utilizzare per coprire zone specifiche del viso, come macchie o brufoli. Questi correttori sono più pesanti rispetto a quelli in emulsione perché servono ad ottenere una maggiore aderenza e coprenza.
->CORRETTORI CAMOUFLAGE grazie al pigmento al loro interno, sono davvero molto coprenti e aderiscono perfettamente alla nostra pelle.
->CORRETTORI MINERALI coprono bene ma sono più leggeri. Sono perfetti per chi vuole un effetto velato e non deve coprire grosse imperfezioni.

Concentriamoci adesso sui correttori colorati e cerchiamo di capire quali colorazioni utilizzare per ogni tipo di imperfezione. Innanzitutto bisogna dire che il loro uso si fonda sulla regola dei colori complementari che stabilisce che, se due colori risultano tali, se sovrapposti, si annullano a vicenda ottenendo il bianco. Adesso cominciamo:

correttori-colorati-come usarli

CORRETTORE VERDE-> poiché il verde è il colore complementare al rosso, esso viene utilizzato per coprire brufoli, rossori della pelle e capillari spezzati.
CORRETTORE GIALLO/ARANCIO-> viene usato per coprire le discromie viola o blu, tipiche dei lividi, delle vene e delle occhiaie. Consiglio personale, se le occhiaie tendono al viola è meglio utilizzare il colore giallo, se invece tendono al blu è più consigliabile una sfumatura arancione.
CORRETTORE ROSA/VIOLETTO-> questi colori vengono utilizzati per ravvivare il colorito spento e per migliorare l’aspetto delle pelli olivastre. Essi, insomma, sono fondamentali per dare un aspetto sano e naturale ad un viso che ne ha viste di tutti i colori.
CORRETTORE PESCA-> è il correttore per eccellenza delle occhiaie meno profonde, quelle dovute alla stanchezza per una notte di follia o di studio. Esso deve essere applicato sotto gli occhi con un pennello sintetico capace di stendere il prodotto in maniera uniforme e di entrare in tutte le fossette della pelle.

Per concludere, vi raccomando di scegliere bene la tonalità giusta di correttore, di non esagerare nella quantità, di sfumare molto bene e di truccarvi sempre con la luce giusta o i risultati ottenuti saranno disastrosi!