Film sulla danza: i must da vedere almeno una volta nella vita

0
3617

“La danza non è un esercizio. È uno stato dell’anima che esce attraverso il movimento.”
-Antonio Gades

La danza è disciplina, un modo per esprimere noi stessi e per liberarci dalle catene che ci imprigionano nella vita di tutti i giorni. È passione, follia, lacrime, desiderio, coraggio, fatica…. È un impegno costante e una dedizione unica. Chi ama la danza sa bene a cosa mi riferisco. Per anni i registi si sono confrontati con questa disciplina cercando, a modo loro, di trasmettere ciò che la danza suscita in loro. Perciò, ecco a voi un elenco dei migliori film sulla danza che, sono sicura, apprezzerete.

 1)Dirty Dancing – Balli Proibiti


Il dottor Houseman, insieme alla sua famiglia, composta da sua moglie e le sue due figlie, Baby e Lisa, si reca in vacanza in un bellissimo hotel. In una realtà in cui le differenze sociali sono ancora molto sentite, Baby si innamora dell’insegnante di danza John Castle che ha il compito di animare, con la sua partner, le serate di danza. Quando quest’ultima rimane incinta ed è costretta ad abortire in maniera clandestina, Baby la sostituisce come compagna di danza di John e chiede aiuto al padre. Costui, ritenendo che il ragazzo sia il padre del non nato, si oppone a qualsiasi relazione tra lui e sua figlia. I giovani sono però come due calamite che non riescono più a stare lontani l’uno dall’altra. Riuscirà l’amore a superare ogni ostacolo?
Con questa love story, nata tra un passo di danza e l’altro, Dirty Dancing si aggiudica due premi Oscar e tre Golden Globes.

2) New York Accademy


Ruby è una ballerina classica che, grazie al suo talento e alla sua dedizione, è riuscita ad entrare alla New York Accademy, una delle scuole di danza più famose a livello mondiale. Johnny, invece, è un violinista inglese di strada, che suona nella metropolitana. Uno scontro tra crew di hip hop, nei sotterranei della metro, offre ai due la possibilità di incontrarsi ma anche ad un paio di ladri quella di sottrarre a Johnny il suo unico tesoro, il violino del nonno.

Nonostante le differenze di carattere, Ruby e Johnny iniziano a passare del tempo assieme, si innamorano e imparano a vedere con occhi diversi la passione e la vita dell’altro. Insieme decidono di partecipare ad un concorso indetto della scuola per ballo e violino, con la speranza di ottenere l’iscrizione al conservatorio anche per il talentuoso ragazzo e il superamento dei suoi problemi col visto.
Tra coreografie meravigliose e musica classica, Ruby e Johnny devono combattere contro problemi reali come le restrizioni legislative all’immigrazione su terra americana. In questo connubio perfetto tra musica e diversi stili di danza, New York Accademy è un film che ti cattura e che ti permette di uscire dalla sala felice e soddisfatto.

3) Step Up


A seguito di un party, i fratelli Mac e Skinny Carter e il loro amico Tyler Gage, entrano nel teatro della Maryland School of Arts danneggiando molti degli oggetti di scena. Quando una guardia di sicurezza arriva, Tyler aiuta la fuga dei due, prendendosi la responsabilità per gli atti di vandalismo. Il ragazzo viene condannato a 200 ore di servizio alla comunità, che devono essere svolte nella scuola. Mentre lavora come bidello, gli capita di osservare un corso di danza nel quale è presente Nora Clark, una studentessa che si sta preparando per una performance di danza professionale.

Quando il suo partner di ballo, Andrew, si sloga una caviglia, Nora si ritrova senza un partner per la sua esibizione, e decide di mettere alla prova alcuni studenti del secondo anno per sostituirlo, ma nessuno è in grado di soddisfare le sue aspettative. Tyler si offre di aiutarla, dimostrando le sue enormi capacità e riuscendo così a convincere Nora di essere il partner perfetto per lei. Tra un passo e l’altro i due finiscono per innamorarsi ma la vita continua a metterli di fronte a nuove sfide. Riuscirà la danza a tenerli uniti e a migliorare il loro carattere?

4) Breaking Dance


Casey fa la commessa in un negozio di elettronica ma è anche un’aspirante ballerina e coreografa di breakdance il cui sogno è sfondare su YouTube, per diventare una celebrità insieme alla sua crew. Grazie all’ultimo video e al suo talento, Casey viene scoperta da Quinn, un manager e un talent scout, il quale decide di darle la chance di apparire su DanceOn, il più grande web network dedicato al breakdance. Peccato che Quinn voglia solo la ragazza e non la sua crew, composta da amici di vecchia data e da J.J., da sempre innamorato di Casey.

Sopraffatta dal successo e dalla possibilità di realizzare il suo sogno, la ballerina abbandona i suoi amici perdendo di vista le cose importanti della vita. Capirà a cosa sta andando incontro? Breaking Dance ha tutti gli elementi di un teen movie: il ballo, la competizione, i social media, la storia d’amore e l’amicizia. A tutto questo si aggiunge anche un background famigliare problematico e balli all’ultimo grido per creare un film davvero piacevole.

5) Billy Elliot


Billy ha 11 anni, è orfano di madre dall’età di 10 anni e vive con il padre Jackie, il fratello Tony e la nonna. Costretto dal padre a praticare il pugilato, scopre in sé una grande passione per la danza classica, che si scontra con i pregiudizi dell’epoca che vedono nel balletto un incoraggiamento all’omosessualità, e, in quest’ultima, una vergogna. Billy però è sognatore e, mentre il padre lo spinge a frequentare lezioni di boxe in palestra, lui inizia a prendere lezioni di danza per entrare nella Royal Ballet School di Londra. Quando suo fratello e suo padre scoprono la verità la situazione si complica. Riuscirà la passione a vincere sui pregiudizi?

6) Save the last dance


A mio parere “Save the last dance” è uno dei più bei film sulla danza di tutti i tempi. Il film racconta la storia di Sara, una ragazza bianca, che è costretta a trasferirsi dal padre a Chicago dopo la morte della madre. Il suo sogno è sempre stato quello di diventare una ballerina della Julliard School ma, dopo il dramma, aveva deciso di abbandonare il suo progetto e di iscriversi nella scuola del quartiere frequentata principalmente da ragazzi di colore.

Lì conosce Chenille, una ragazza madre, e suo fratello Derek, ballerino di hip hop che vuole iscriversi all’università e diventare medico. Tra Sara e Derek nasce l’amore e lui le insegna il suo stile di danza, spingendola ad iscriversi al provino per la Julliard. Ma la loro relazione non è ben vista dagli altri ragazzi e i due dovranno lottare con le unghie e con i denti per salvare il loro rapporto e il loro futuro.

7) Il cigno nero


Nina Sayers è una ballerina dotata di grande talento ma mentalmente ed emotivamente instabile a causa del rapporto morboso con la madre Erica. Quest’ultima, un’ex danzatrice mediocre che non è mai riuscita a fare carriera, appare invidiosa del talento di Nina e tratta la figlia come una bambina, facendola dormire in una cameretta la cui porta non può essere chiusa a chiave e che sembra arredata come quella di una dodicenne. Nina, in apparenza così felice,ma con tendenze autolesionistiche, viene scelta dal direttore artistico Thomas Leroy come protagonista de Il lago dei cigni.

Per la parte si trova però a scontrarsi con una compagna di corso, Lily, meno talentuosa di lei, ma dotata di una passionalità che fa di lei proprio quel “Cigno Nero” che Nina non riesce ad essere. La vita di Nina viene messa completamente sottosopra, il suo sogno di essere prima ballerina è appeso ad un filo e la sua devozione verso il balletto non le permette più di distinguere la verità dalla finzione.

8)Ti va di ballare?


Pierre Dulaine è un ballerino che insegna ballo da sala in una scuola privata. Non completamente soddisfatto della sua posizione, decide di fare del doposcuola in una scuola disagiata occupandosi di ragazzi problematici noti come “i rifiuti della scuola”. I giovani, inizialmente non molto allettati dall’idea di dover studiare ballo da sala, rimangono presto affascinati da questo stile iscrivendosi persino ad una gara di ballo. Chi vincerà la sfida? “Ti va di ballare” è un film che mostra come la danza possa cambiare ed avvicinare le persone, aiutando questi giovani a crescere e a sperare in un futuro migliore.

9)Flashdance


La diciottenne Alex Owens lavora come operaia saldatrice di giorno e come ballerina in un locale notturno, coltivando il sogno di entrare all’Accademia di Danza di Pittsburgh. Si allena senza sosta, ma quando si reca alla scuola per iscriversi a un’audizione, si fa prendere dallo scoraggiamento e rinuncia. Una notte, nel locale dove si esibisce incontra Nick Hurley, suo capo in fabbrica. I due si piacciono, ma Alex non ritiene corretto iniziare una relazione col proprio capo. Nei giorni successivi un equivoco personaggio, Carlos, cerca di convincere Alex e la sua amica Jeanie ad andare a lavorare nel suo night club.

Le ragazze rifiutano, ma solo l’intervento di Nick farà desistere Carlos, ormai passato alle minacce. Così Alex inizia a frequentare Nick e di lì a breve i due si trovano legati in un’appassionata storia d’amore. Nel frattempo, Alex apprende di essere stata ammessa ad un’audizione dell’Accademia di Danza grazie ad una raccomandazione di Nick. Tra mille dubbi si presenta al provino. Sebbene l’emozione le faccia sbagliare il primo passo, con coraggio ricomincia a ballare lanciandosi in una trascinante coreografia.

10)Street dance


Nei bassifondi della città di Londra, un gruppo di street dance è sul punto di rottura dopo che il suo leader, Jay, decide di abbandonare il gruppo all’improvviso lasciando alla sua ex ragazza, Carly, il compito di guidare la brigata. La situazione è però più dura del previso e la ragazza è costretta a cercare un nuovo posto in cui provare.

Alla ricerca di una sala prove in cui allenarsi, la crew entra in una scuola di danza classica e un insegnante propone loro un patto: in cambio di un posto dove ballare, i ragazzi avrebbero dovuto insegnare ai migliori allievi della scuola il “portamento” della street dance. La crew è costretta ad accettare ma la situazione all’inizio è davvero molto dura: street dance e danza classica non possono assolutamente andare d’accordo! Riusciranno a far funzionare questa convivenza forzata?

11)Honey


Honey Daniels è una ragazza a cui piace l’hip hop e per mostrare la sua bravura decide di esibirsi in una discoteca serale. Il suo sogno, infatti, è quello di poter lavorare come ballerina nei video musicali. Un giorno incontra il noto regista Micheal Hellische che, visto il talento, si complimenta con lei e le chiede di partecipare ad alcuni video. Subito dopo però, durante una festa, il noto regista attratto dalla sua bellezza prova ad avere una relazione con lei, ma Honey si rifiuta. Per questo rifiuto viene licenziata e il suo sogno diventa l’apertura di una scuola di danza. Per riuscire ad aprirla, decide di allestire, con i suoi allievi, uno spettacolo di beneficenza. Riuscirà a raggiungere il suo sogno?

12) Center stage- il ritmo del successo


Dopo una serie di audizioni a livello nazionale, 12 ballerini ottengono la possibilità di entrare a far parte dell’American Ballet Academy di New york.
La storia si articola intorno al sudore, la sofferenza, la competizione, e gli amori di questo gruppo di ballerini, poco più che adolescenti, che nel corso dell’anno si impegnano in vista della prima, che consentirà, ad alcuni di loro, di entrare a far parte della compagnia di danza della scuola.

13)Shall we dance


John Clark è un avvocato di Chicago che, in apparenza, ha tutto quello che si potrebbe desiderare: un lavoro di successo, una splendida famiglia e una vita tranquilla. Ma con il passare del tempo, John inizia a sentirsi sempre più insoddisfatto e annoiato da questa esistenza che si ripete sempre uguale, di giorno in giorno. Così si mette alla ricerca di qualcosa che gli permetta di rompere la monotonia e l’occasione gli si presenta quando, una sera, scorge una bellissima ragazza che guarda fuori dalla finestra di una scuola di ballo. John, colpito, entra nella scuola e si iscrive impulsivamente ad un corso di danza, nella speranza di incontrare la misteriosa ragazza.

14)A time for dancing

Jules insieme alla sua amica del cuore Sam balla fin da quando era una bimba. Ama questa disciplina e, proprio per questo, vuole entrare alla famosa Juilliard School di New York. Un talento innato, una ferrea disciplina, i precetti della sua insegnante di sempre e quelli dettati dal film Scarpette rosse sembrano aver segnato indelebilmente il cammino di Jules.

Ma la sorte le riserva un destino inatteso e ben più tragico: l’esame fisico di routine necessario per partecipare al concorso della Julliard le diagnostica un tumore incurabile. Inizia così un nuovo, difficoltoso capitolo della sua vita, fatto di chemioterapia, confronto e paure. Mentre le cure che è costretta ad affrontare le consumano piano piano le forze, Jules si avvicina alla propria dimensione intima lasciando che la nozione di tempo acquisisca un nuovo e più profondo significato. Le resta accanto Sam, ombra amica di sempre, introversa e malinconica che attraverso le vicissitudini dell’amica riuscirà a intravedere e risolvere i suoi contrasti personali.

15)Saranno famosi

Presso la prestigiosa High School of Performing Arts di Manhattan, New York si stanno svolgendo le severissime audizioni per i nuovi corsi dell’istituto. Centinaia di giovani aspiranti cantanti, attori e ballerini si presentano davanti alla giuria, che assiste alle performance e ascolta le bugie su successi passati ed esperienze lavorative, che i ragazzi raccontano per poter essere ammessi.
Alla fine delle selezioni, gli studenti ammessi alla scuola d’arte dovranno affrontare gli studi di tutte le discipline che li accompagneranno per i successivi quattro anni.

Fra di loro: Leroy Johnson, ballerino in contrasto con gli insegnanti; la viziata ballerina Lisa Monroe; il musicista di umili origini Bruno Martelli; la dolce ma determinata ballerina Coco Hernandez; la timida ed insicura attrice Doris Finsecker; l'”intrattenitore” Ralph Garcy; il timido ma talentuoso Montgomery MacNeil.
Alla fine dei quattro anni, il corso si conclude con un saggio a cui partecipano tutti gli studenti (tranne Hilary che lascia la scuola), la cui personalità, una volta usciti dalla scuola, sarà profondamente cambiata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here